Dottorato: organizzazione

Nel corso dei tre anni ogni dottorando dovrà acquisire 180 crediti (60 per anno). I crediti saranno di due tipi:

  • a) crediti relativi all'attività di ricerca (in numero compreso tra 150 e 160)
  • b) crediti relativi all'attività didattica (in numero compreso tra 20 e 30).

Attività di ricerca

Sviluppo di una ricerca originale su una delle tematiche previste dallo specifico corso di dottorato, sotto la guida di un tutor, assegnato dal Collegio dei Docenti, a cui possono essere affiancati anche uno o più co-tutor, purché almeno uno sia di provenienza accademica e almeno uno sia in possesso dei requisiti richiesti per i componenti del Collegio medesimo. Nell'assegnazione del tutor il Collegio terra' conto dei vincoli posti da eventuali borse tematiche su specifici progetti. 1 credito corrisponde a circa 25 ore di lavoro (attività di ricerca, ricerca bibliografica, studio connesso all'attività di ricerca, stesura di articoli o relazioni, stesura della tesi, partecipazione a congressi, etc.)

Attività didattica

Si divide nelle seguenti tipologie:

  • A) Corsi di 4-6 ore tenuti da esperti italiani o stranieri di particolare rilevanza, programmati su base annuale dal Collegio dei Docenti. Ogni corso di questo tipo comporta 1 credito. Trovate qui le informazioni specifiche.
  • B) Insegnamenti specifici attivati dal Dottorato o dall'Istituto Italiano di Tecnologia (o mutuati da altri Dottorati dell'Ateneo). 1 credito corrisponde a 7 ore di lezione. Ogni insegnamento prevede una verifica finale. Questi crediti vengono acquisiti di norma nei primi due anni. In allegato trovate un elenco dei corsi attualmente attivati.
  • C) Partecipazione a seminari (almeno 16 nei tre anni), corrispondenti a 2 crediti. I seminari non prevedono esame finale. La frequenza ai seminari deve essere certificata.
  • D) Scuole nazionali o internazionali per dottorandi, o giornate di studio. Per ciascuna scuola o giornata di studio, il numero di crediti viene assegnato dal Collegio dei Docenti, in funzione della durata e del livello.
  • E) Preparazione ed esposizione di seminari tematici (1-2). Tali seminari sono sottoposti a valutazione. Ognuno di essi corrisponde a 2 crediti.
  • F) Frequenza a insegnamenti (o a parte di insegnamenti) di una laurea magistrale dell'Ateneo. L'acquisizione di questo tipo di crediti è raccomandata qualora sia considerata indispensabile al dottorando per il superamento di lacune culturali che pregiudicherebbero lo svolgimento della tesi o la proficua frequenza degli insegnamenti specifici del Dottorato. Questi corsi di norma vengono seguiti durante il primo anno.

 

 

Norme Varie

Normativa vigente: a) D.M. n. 226 del 14/12/21; b) Regolamento di Ateneo per il Dottorato di Ricerca (D.R. n. 2340 del 27/5/2022 reperibile su: https://unige.it/usg/it/dottorati-di-ricerca; c) ai dottorandi verrà fornito il link per scaricare la versione più aggiornata del Regolamento del Dottorato STCM.

 

Ultimo aggiornamento 22 Settembre 2022