Il 24 settembre 2020 si terrà, in tutta Italia, una giornata dedicata alla Bioeconomia e all'economia circolare, organizzata dal cluster nazionale SPRING. Il Bioeconomy Day sarà una occasione per raccontare e approfondire le caratteristiche e opportunità offerte dall’economia circolare, nei diversi settori.

La giornata prevede l’alternarsi di eventi, iniziative e manifestazioni in diverse città su tutto il territorio nazionale.

Anche la Liguria partecipa a questa giornata con un suo evento, organizzato da: consorzio regionale TICASS (Tecnologie Innovative per il Controllo Ambientale e lo Sviluppo Sostenibile), Università di Genova e Istituto Nazionale per la Scienza e la Tecnologia dei Materiali. Aderiranno all'evento anche la Regione Liguria ed il Comune di Genova.

Uno degli scopi della giornata è quello di mettere in evidenza e disseminare le attività ed iniziative che sono presenti nella regione Liguria in questo ambito e di far conoscere non solo agli addetti ai lavori, ma anche ai cittadini della regione interessati, l'importanza che assumeranno nel prossimo futuro la Bioeconomia e l'economia circolare per una crescita sostenibile e per contrastare i problemi globali derivanti dallo sbilancio dei gas serra.

A causa dell'emergenza COVID, l'evento si svolgerà online, è gratuito ed aperto a tutti gli interessati. Per registrarsi basta compilare il modulo che si trova qui sotto ed inviarlo a segreteria@ticass.it entro il 18/9/2020. 

Il programma dettagliato verrà pubblicato qui più avanti. Sono comunque previste al mattino le seguenti attività:

  • Il benvenuto da parte di un rappresentante della Regione Liguria
  • Un'introduzione da parte del Prof. Fabio Fava, referente per il governo nazionale a Bruxelles per le attività legate allo sviluppo sostenibile ed in particolare al settore della Bioeconomia
  • Interventi da parte di AMIU, del Comune di Genova e aziende operanti nel settore nella regione Liguria
  • Descrizione di alcuni progetti europei in corso di svolgimento, in cui TICASS è partner
  • Interventi orali da parte di ricercatori dell'Università di Genova
  • Una tavola rotonda conclusiva.

Al pomeriggio verranno invece presentati dei "poster virtuali" da parte sia degli oratori del mattino, che di altri ricercatori dell'Università o di altri enti presenti sul territorio, con possibilità da parte del pubblico di porre domande o proporre collaborazioni.

Contributi sotto forma di poster virtuali possono essere presentati anche da ricercatori di altri enti presenti sul territorio ligure.

I contributi orali delle aziende saranno su invito, ma altri contributi potranno essere proposti come poster virtuali.

Chi vuole partecipare con un contributo, deve inviare l'abstract, compilato secondo il template reperibile qui sotto, entro il 30 agosto 2020. L'abstract va inviato a banfi@chimica.unige.it, specificando (nel caso di ricercatori dell'Università di Genova) la preferenza per il tipo di presentazione.